Il meglio della letteratura fantasy di sempre

Il meglio della letteratura fantasy di sempre

La guida (non) definitiva ai migliori libri fantasy mai scritti

Sia che siate dei guru del fantasy, sia che siate appena sbarcati su questa sponda del mare, abbiamo pensato di darvi qualche suggerimento su quali libri fantasy da leggere assolutamente. Quali siano le sage fantasy più famose, più importanti, più interessanti, le più classiche, quelle moderne...

Intitolare l'articolo "La Guida definitiva alle migliori saghe fantasy di sempre" ci pare un pelo ambizioso.

Fare un elenco delle migliori saghe fantasy di sempre è, d'altronde, un compito ciclopico e dare dei voti a quelli che sono i migliori libri fantasy di tutti i tempi è semplicemente presunzione.

Quello che possiamo fare, però, è fare un’elenco dei libri fantasy che vi consigliamo di leggere, di quei libri che secondo noi ciascun appassionato di letteratura fantasy dovrebbe conoscere e possibilmente leggere almeno una volta nella vita.

O almeno, ci piacerebbe darvi degli spunti di lettura, dei consigli, provare a incuriosirvi o a facilitarvi la scelta del prossimo romanzo fantasy da leggere.

Questa sarà una pagina in continua evoluzione e vi invitiamo a tornare regolarmente a vedere gli aggiornamenti.
Ci scusiamo se all’inizio sarà una paginetta scarna e magari se i libri che troverete elencati saranno i classici, i libri che già conoscete, se non saranno consigli utili per voi, ma ci pare opportuno iniziare dalle basi, per rispetto e per aiutare quanti si avvicinano alla letteratura fantasy solo ora.

In molti casi ci limiteremo a riportare un solo libro rappresentativo di un autore o di una saga.
Elencare buona parte della produzione di J.R.R. Tolkien ci sembra eccessivo, ad esempio, anche se sarebbe doveroso secondo alcuni. Ci riserviamo, ovviamente, di non essere rigorosi nell'osservanza di questa regola.

Vi invitiamo, specialmente in questo caso, a lasciarci un commento, un consiglio, una segnalazione, uno spunto su cui riflettere, discutere, vi invitiamo a lanciare un sasso nello stagno.

Detto questo, senza altro indugio, andiamo a cominciare

Il Signore degli Anelli

di J.R.R. Tolkien

Non si può non iniziare dal libro più celebre del padre putativo del Fantasy Moderno e forse del libro più celebre e significativo della letteratura Fantasy in generale.

Sicuramente l’opera piu’ conosciuta di J.R.R Tolkien, inutile dilungarsi troppo.

Ormai archetipo e sinonimo di romanzo fantasy, segue le vicende della Guerra dell’Anello, del tentativo del Signore Oscuro Sauron di imporre il proprio dominio su tutta la Terra di Mezzo e degli sforzi fatti dai popoli liberi per contrastarlo.

Per chi si avvicinasse per la prima volta all'autore (e probabilmente, quindi, anche al genere) abbiamo preparato una scheda con i libri che rappresentano la base della produzione tolkeniana: Tre Libri di J.R.R. Tolkien

Il Mago di Earthsea

di Ursula Le Guin

Parliamo di un’opera classica ad opera di Ursula Le Guin, per molti versi seminale della letteratura Fantasy che pur ispirato per molti versi al solito Il Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien (non ne fa mistero la stessa autrice), ha un valore assoluto a livello letterario che lo rende una lettura imprescindibile per gli amanti del genere.

Il nucleo “classico” del ciclo è composto dai tre libri scritti attorno al volgere degli anni settanta:

  • Il Mago di Earthsea
  • Le Tombe di Atuan
  • La Spiaggia Piu’ Lontana

I primi libri, infatti, ruotano intorno alle vicende di un unico protagonista, Ged, futuro Arcimago di Roke che diventerà noto come “Lo Sparviero”.
Ne esistono altri, pubblicati molto tempo dopo che presentano ambientazioni e personaggi leggermente diversi.

Per un approfondimento, vi rimandiamo alla scheda che abbiamo preparato qualche tempo fa: Il Mago di Earthsea

Il Romanzo di Excalibur

di Bernard Cornwell

Il Re d'Inverno è il primo romanzo del ciclo "Il romanzo di Excalibur” ad opera di Bernard Cornwell.

Anche qui, il punto di vista è quello di un personaggio “trasversale” alla vicenda arturiana: Derfel Cadarn, guerriero e amico di Artù.

Il personaggio è invenzione letteraria originale, non appartenente alla cerchia dei protagonisti canonici del ciclo bretone, ma è probabilmente ispirato a San Derfel, monaco guerriero britanno che compare nel ciclo.

Anche in questo caso, Il Re d’Inverno è il primo romanzo di una saga di cui fanno parte anche: Cuore di Derfel, Torre in fiamme, Il tradimento, La spada perduta.

La produzione che ruota intorno al ciclo bretone è sterminata.
Abbiamo scritto un po' di cose a riguardo, se vi va di approfondire potete iniziare da: Guida ai libri fantasy su Re Artù e Mago Merlino

Cronache del Ghiaccio e del Fuoco

di George R.R. Martin

Il Trono di Spade è il nome con cui questa incredibile saga fantasy è meglio conosciuta al grande pubblico, ma si tratta in effetti del nome del primo romanzo e della serie TV che ne è stata tratta.

A Song of Ice and Fire, ovvero Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, è il titolo della saga che ad oggi conta in originale 5 volumi, più altri 2 già annunciati che chiuderanno la storia di Westeros, o almeno la parte di storia di Westeros protagonista della saga.

Non ci sono aggettivi che non siano stati spesi per descrivere la portata che l'opera di George R.R. Martin ha avuto e la sua popolarità lo dimostra. Game of Thrones è ormai altrettanto iconico de Il Signore degli Anelli e di altri pilastri della letteratura fantasy.

Separando popolarità dal merito, Cronache del Ghiaccio e del Fuoco è una storia di ampio respiro, moderna e classica allo stesso tempo, di rottura per come tratta i suoi personaggi e incredibilmente ricca di trame, sottotrame, misteri e colpi di scena.
È letteratura fantasy a tutto tondo, una saga imperdibile per qualunque appassionato.

E non è ancora conclusa, lasciamo a voi decidere se questo sia un peccato o una fortuna.

Potete trovare la lista completa dei libri che compongono la saga di Game of Thrones nella nostra scheda: Cronache del Ghiaccio e del Fuoco

La Ruota del Tempo

di Robert Jordan

Molto tempo prima che Il Trono di Spade di George R.R. Martin divenisse sinonimo di epopea fantasy moderna, Robert Jordan dava alle stampe il primo volume della ciclopica saga La Ruota del Tempo.

Il ciclo de La Ruota del Tempo si compone di quattordici romanzi, ciascuno caratterizzato da una dimensione monstre e Brandon Sanderson ha curato gli ultimi tre pubblicati tra il 2009 e il 2013.
L'Occhio del Mondo è il primo ed è ovviamente il punto d'ingresso obbligato.

Come al solito non ci vogliamo dilungare sulla trama, La Ruota del Tempo è un’epopea fantasy che, al di là di una verbosità a tratti eccessiva, rappresenta una pietra miliare nel suo genere.
L’eterna lotta tra il Bene e il Male, tra la Luce e l’Oscurità, l’impianto magico basato sulla contrapposizione di due Sorgenti di Potere profondamente diverse nella propria natura, una femminile e una maschile corrotta dall’Oscurità e pertanto bandita, una vasta gamma di personaggi e villain estremamente caratterizzati e fortissimi, questi sono solo alcuni dei motivi per cui La Ruota del Tempo tiene incollati i lettori.

Abbiamo scritto un approfondimento sulla saga qui: La Ruota del Tempo di Robert Jordan

La Trilogia di Mistborn

di Brandon Sanderson

Mistborn: L'Ultimo Impero è il primo libro di una trilogia ambientata nel mondo di Scadrial, in una regione chiamata Ultimo Impero, un mondo in cui tutte le piante sono di un colore marrone, il sole è rosso come il sangue, una misteriosa nebbia avvolge ogni cosa di notte e la cenere scende costantemente dal cielo, come pioggia.

Mistborn di Brandon Sanderson era nato come una trilogia, pubblicata originariamente tra il 2006 e il 2008 e arrivata in Italia nel corso dei tre anni successivi, con i titoli:

  • Mistborn: L'Ultimo Impero
  • Mistborn: Il Pozzo dell'Ascensione
  • Mistborn: Il Campione delle Ere

Nelle intenzioni dell’autore, doveva essere poi essere ampliato due altre trilogie ambientate rispettivamente in epoca moderna e nel futuro. In preparazione alla seconda trilogia, Sanderson ha pubblicato un quarto libro intitolato Mistborn: La Legge Delle Lande e chiaramente la situazione è sfuggita di mano, dato che questo titolo è diventato la base per un ulteriore ciclo composto da quattro libri, di cui i primi due sono ancora inediti in Italia e l’ultimo è ancora in corso di stesura.

Brandon Sanderson è sicuramente uno degli autori contemporanei più interessanti e la Trilogia di Mistborn è un esempio strepitoso della sua bravura.
Vi invitiamo a dare uno sguardo a quanto abbiamo scritto più approfonditamente a riguardo della La Trilogia di Mistborn e anche riguardo al suo titolo d’esordio
Elantris (di cui potete leggere alla nostra scheda: Tre debutti fantasy che vi consigliamo di leggere).
Non dimenticate infine la nostra scheda scheda su La Ruota del Tempo di Robert Jordan, immensa e bellissima saga fantasy di cui Brandon Sanderson ha scritto il finale.

Vogliamo qui parlare della bellissima trilogia originale, di Mistborn: La Legge Delle Lande parleremo in un’altra sede.
Vi invitiamo pero’ a dare uno sguardo alla gia’ citata scheda de La Ruota del Tempo di Robert Jordan e a Elantris (raccontato nella nostra scheda Tre debutti fantasy che vi consigliamo di leggere) per scoprire qualche informazione in più su Brandon Sanderson.

Il Libro Malazan dei Caduti

di Steven Erkison

La Caduta di Malazan, anche nota come Il Libro di Malazan dei Caduti, Malazan Book of the Fallen in originale, è una maestosa saga in 10 volumi ad opera del canadese Steven Erikson.

I libri originali sono stati pubblicati tra il 1999 e il 2011, mentre in Italia hanno seguito un percorso più tortuoso a causa del fallimento della casa editrice che ne deteneva i diritti.

Si tratta di un’opera monumentale che racconta di uomini e di dei, di battaglie e di guerre, di intrighi, inganni, eroismi. È un’opera per cui la definizione “epica” non è, per una volta, puramente di maniera.

È consigliato a tutti ma non è per tutti: la scrittura è altissima tanto per cominciare, la trama viene svelata in maniera del tutto non lineare, con ciascun libro che è un romanzo a sé e non riprende la storia da dove era stata lasciata, ma presenta spesso avvenimenti accaduti altrove, in tempi diversi e che solo ben dopo la metà della saga cominceranno a prendere una forma armonica.
Personaggi ed episodi, inoltre, sono spesso di una crudezza e di una ferocia tali da poter risultare disturbanti.

Nonostante questo, una serie adulta, un arazzo meraviglioso, una lettura consigliata a tutti gli amanti del fantasy.
Il primo libro è I Giardini della Luna, la cui copertina vedete qui a fianco.
Questi i libri che compongono la saga:

  • I giardini della Luna
  • La dimora fantasma
  • Memorie di ghiaccio
  • La casa delle catene
  • Maree di mezzanotte
  • I cacciatori di ossa
  • Venti di morte
  • I segugi dell'ombra
  • La polvere dei sogni
  • Il Dio Storpio

Le Nebbie di Avalon

di Marion Zimmer Bradley

Le Nebbie di Avalon di Marion Zimmer Bradley è considerato un capolavoro della letteratura fantasy ed è sicuramente uno dei punti più alti della produzione artistica della scrittrice statunitense.

Considerato un romanzo “femminista” da alcuni, offre sicuramente una prospettiva alternativa e chiaramente in tema con l’autrice alla vicenda di Re Artù.

La storia è tutta narrata al femminile, attraverso l’alternarsi del punto di vista tra le figure femminili maggiori e minori del ciclo: Ginevra e Morgana, Igraine, Morgause…

Il libro fa parte di una serie, il Ciclo di Avalon, composto da otto romanzi di cui rappresenta la parte conclusiva della storia, pur essendo stato il primo ad essere stato scritto e pubblicato.

La Grotta Di Cristallo

di Mary Stewart

La Grotta di Cristallo di Mary Stewart è il primo di tre libri che l’autrice britannica dedica al ciclo arturiano. Gli altri due libri sono Le grotte nelle montagne e L'ultimo incantesimo.

La storia, pur ripercorrendo tutto l’arco della vicenda arturiana,  è in realtà incentrata sul personaggio di Merlino che viene raccontato soprattutto come un uomo, con le sue idee, la sua forza e le sue debolezze.

La storia di Artù, quindi, l’epopea di un regno ma soprattutto la storia di un uomo.

In realtà’ esistono altri due libri dedicati al ciclo bretone: Il giorno fatale e il Il principe e il pellegrino ma non sono direttamente legati al mago pur completando il quadro generale della vicenda arturiana.

You might also like

Il Ciclo Bretone in tre punti di vista

Tre libri classici da leggere assolutamente

6 libri di George R.R. Martin che non sono Il Trono di Spade

George R.R. Martin tra Fantasy, Fantascienza e Horror

Guida ai libri fantasy su Re Artù e Mago Merlino

Uno sguardo d’insieme sul ciclo bretone nella letteratura e non solo

2 Comments

  1. grendlar
    April 16, 17:51 Reply

    Buonasera,
    ottima carrellata di grandi ed imprescindibili classici del genere…tuttavia aggiungerei anche la prima trilogia di Shannara, e perché no i primi 6 (Cronache+Leggende) della serie Dragonlance di Weis-Hickman…questo il mio personale parere in merito. 🙂
    Grazie
    Buon lavoro

    • libraio
      April 16, 18:03 Reply

      Ciao Grendlar e grazie del commento.
      Discutevamo proprio di questi titoli sulla nostra pagina facebook ed hai ragione: questi titoli meritano senz’altro di essere menzionati in una lista dei grandi classici del genere.
      Ci proponiamo di farlo nei prossimi aggiornamenti, insieme ad altri libri che meritano!

Leave a Reply